Alzare la soglia del range di potenza (headroom)

Una lamentela piuttosto comune tra gli utenti degli apparecchi acustici riguarda la distorsione o il "taglio dei picchi" che si verifica con i suoni ad alto volume. Per fortuna, c'è una soluzione unica: l'headroom.
L'headroom si può definire come "il campo dinamico residuo di un apparecchio acustico, espresso in dB SPL, come differenza tra un determinato valore in uscita (per esempio il guadagno regolato dall'utente) e il livello di saturazione del dispositivo"*. In parole povere, è la quantità di suono che un utente può sentire attraverso il suo apparecchio acustico prima che intervenga il taglio dei picchi (clipping) o si verifichino distorsioni.

"È la variazione tra gli elementi sonori più deboli che possono essere trasdotti e quelli più elevati", spiega Marshall Chasin, Responsabile della Ricerca Audiologica presso la Musicians' Clinic of Canada. "Con gli apparecchi acustici moderni, i problemi di limitazione dell'headroom si riferisce di fatto all'incapacità dell'apparecchio acustico di trasdurre segnali intensi, come la musica.

Il problema della distorsione
Per questo motivo, dotare gli apparecchi acustici di una maggiore headroom può recare benefici soprattutto ai musicisti, che sono regolarmente esposti a consistenti fluttuazioni dei livelli sonori. Se l'headroom è troppo basso, afferma Chasin, i componenti della musica a volume più alto possono causare distorsioni spesso non eliminabili.

Ironia della sorte, in quanto in questo caso la tecnologia moderna è la causa e non la soluzione del problema. Chasin afferma che gli apparecchi acustici analogici degli anni '80 non presentavano il problema del clipping. La distorsione è arrivata, in pratica, con l'introduzione del segnale digitale.

“Facciamo un esempio: tutti conosciamo le foto di camion o autobus a due piani che cercano di passare sotto un ponte troppo basso, con brutte conseguenze per il tetto”, racconta Chasin. “Anche con la musica è così. Non si possono avere benefici pur adottando un ‘programma musicale’ se poi limite superiore lato front-end è troppo basso”.
La soluzione naturale
Chasin sottolinea che avere un maggiore headroom maggiore è importante non solo per musicisti professionisti. Lo è anche per chi ama ascoltare musica. Del resto, anche il parlato di una persona può causare distorsione se i livelli di volume sono troppo elevati. Con gli apparecchi acustici attuali, il modo per combattere questa distorsione è diminuire la loudness del suono in ingresso, proveniente per esempio dall'impianto stereo o dalla televisione e alzare il volume dell'apparecchio acustico. Per riprendere l'esempio del camion, questo permette di fatto al suono di “"chinarsi" e di passare sotto” il ponte per evitare la distorsione. Ma non dà un suono particolarmente naturale e confortevole.
Un'altra soluzione al problema prevede l'uso di microfoni meno sensibili ai suoni di frequenza più bassa, il che inganna l'hardware inducendolo a credere che stia ricevendo un segnale all'interno del suo campo operativo. Ancora una volta, però, ci troviamo di fronte ad una soluzione dal suono più artificiale e meno trasparente.
Nessun apparecchio acustico può vantare un headroom senza limiti, ma esiste una nuova generazione di apparecchi acustici digitali che ci arriva molto vicino. Sono dispositivi capaci di alzare in modo efficace il livello di quel “ponte basso” creando un maggiore headroom e un suono più trasparente. Questi apparecchi acustici aumentano il limite di 95 dB degli apparecchi acustici moderni, portandolo fino a 111 dB SPL, così da offrire un suono chiaro in quasi tutti gli ambienti di ascolto.
* Stach, Brad A. Comprehensive Dictionary of Audiology, Illustrated. Clifton Park, NY: Thomson/Delmar Learning, 2003. Stampa

UNIQUE SUPERA I LIMITI

UNIQUE è un apparecchio acustico come nessun altro: pieno di nuove caratteristiche, ha 4 convertitori A/D migliorati con una gamma di ingresso incredibilmente ampia, un classificatore del suono per l'ascolto intelligente e il sistema di attenuazione del rumore del vento, che riduce nettamente il rumore del vento.

Hai domande sui nostri prodotti o servizi?

Entra in contatto con noi

Contattaci

Il nostro team di assistenza clienti è pronto a gestire le tue richieste.

Chiama il numero **043 233 42 42** o clicca qui:Contattaci

Selezionate il paese

Widex Hörgeräte AG

Hertistrasse 21
Postfach
8304 Wallisellen

Tel.: 043 233 42 42
Fax: 043 233 42 43
E-Mail: info@widex.ch